Dieta Keto: Introduzione – Blog Ketomarket

La dieta cheto cerca di eliminare o ridurre il più possibile tutti i carboidrati per scommettere su grassi e proteine. Questo tipo di dieta può aiutarti a perdere peso e migliorare la tua salute.

Il suo nome deriva da un adattamento della dieta chetogenica, una modalità è un modello di alimentazione il cui obiettivo è la creazione di corpi chetonici, cioè composti metabolici generati nell’organismo in risposta alla mancanza di riserve energetiche. Un processo noto come chetosi.

Cos’è la chetosi?

La chetosi è uno stato in cui il corpo ha esaurito le riserve di energia e deve trasformarsi in grasso per il carburante immediato, soprattutto per la funzione muscolare.

Il cibo fornisce i nutrienti e l’energia necessari al nostro corpo per funzionare correttamente. La prima fonte di tale energia sono i carboidrati. I muscoli ricorrono prima alla concentrazione di glucosio nel sangue.

Se manca il glucosio necessario, i muscoli cercheranno energia nelle riserve di glicogeno, che sono i carboidrati accumulati nel corpo. In assenza di esso, si verifica la chetosi.

Il corpo diventa incredibilmente efficiente nel convertire tutto il grasso in energia e in chetoni all’interno del fegato, che possono fornire più energia al cervello.

In che modo la dieta cheto può aiutarti a perdere peso?

Una delle cause principali dell’obesità o del sovrappeso è proprio l’eccesso di carboidrati o zuccheri nella dieta, che ne consumano molti di più di quelli di cui l’organismo ha bisogno e che finiscono per accumularsi sotto forma di grasso. Aumenta la sazietà e diminuisce l’appetito.

Limitando o eliminando i carboidrati, non si accumulano, impedendo così che si concentrino sotto forma di grasso. Anche il dispendio energetico contribuisce alla perdita di peso.

Una dieta basata sui parametri della dieta chetogenica, ricca di grassi e proteine, aiuta a controllare la fame in quanto ci aiuta a sentirci più sazi più a lungo. Per loro, puoi sempre ricorrere a prodotti cheto creati a tale scopo.

I benefici di una dieta chetogenica

La dieta chetogenica rigorosa dovrebbe essere utilizzata solo per scopi specifici in determinate circostanze, poiché la chetosi è uno stato in cui stiamo costringendo il corpo ad agire in una situazione di emergenza eccezionale.

Tra i benefici di questo tipo di dieta, oltre al dimagrimento, c’è la prevenzione di malattie come diabete, cancro, epilessia e Alzheimer.

Alimenti che possono e non possono essere consumati con una dieta cheto

I carboidrati semplici e complessi dovrebbero essere ridotti al minimo per ottenere la chetosi con una dieta cheto. Il limite massimo di carboidrati giornalieri può variare tra 20 e 50 grammi.

Questo è il rapporto quando si progetta un menu Keto:

– 60-75% di grassi.

– 25-30% di proteine.

– 5-10% di carboidrati.

Una dieta chetogenica consiste nell’ottenere le calorie dai cibi grassi e alcune proteine ​​​​nel tuo menu cheto. Le ricette cheto possono includere:

– Tutti i tipi di carne, comprese le carni rosse.

– Pesce e crostacei, soprattutto azzurri.

– Uova, compreso il tuorlo.

– Latticini integrali, prediligendo il latte più grasso e limitante.

– Cacao e puro cioccolato senza zucchero.

– Frutta a guscio ricca di grasso.

– Cocco e suoi derivati

– Oli vegetali (oliva, colza, girasole, semi).

– Semi interi o macinati (lino, zucca, girasole, chia, papavero, sesamo).

– Creme e patè di verdure di noci

Gli alimenti che dovrebbero essere limitati per raggiungere la chetosi includono il consumo di qualsiasi tipo di cereale, contenga o meno glutine, in tutte le sue forme (cereali, pane, farina, pasta), legumi, frutta, verdura e verdura, in particolare quelli che Hanno un contenuto di carboidrati più elevato. Il consumo di zuccheri aggiunti viene totalmente eliminato.