6 integratori cheto necessari per una dieta chetogenica

2. Olio MCT

L’olio MCT è un tipo unico di olio limpido e insapore che contiene trigliceridi puri a catena media (MCT). Gli MCT sono grassi che il tuo corpo usa più facilmente di altri grassi. I produttori estraggono MCT dall’olio di cocco o di palmisti e i medici li prescrivono per trattare disturbi dell’apparato digerente, convulsioni e molte altre malattie.

Nel mondo del cheto, tuttavia, gli oli MCT sono venduti come integratori con i seguenti vantaggi:

  • Maggiore produzione di chetoni
  • Maggiore perdita di peso
  • Fornitura rapida di energia
  • Controllo dell’appetito

Questi benefici derivano dal fatto che il tuo corpo preferisce usare MCT per la produzione di energia e chetoni piuttosto che per immagazzinare grasso. Gli MCT non richiedono enzimi digestivi o bile. Invece, vanno direttamente al fegato dal tuo intestino tenue dove vengono utilizzati per fornire energia immediata sotto forma di acidi grassi liberi o chetoni.

Gli studi sugli MCT mostrano che sono un potente strumento di perdita di peso [6]. Riducono il grasso corporeo regolando verso il basso i geni che controllano l’accumulo di grasso e i recettori ormonali che influenzano il metabolismo dei grassi [7]. Se assunti moderatamente, gli MCT riducono anche la glicemia e il colesterolo LDL. Migliorano anche la sensibilità all’insulina.

Come prendere MCT

Essendo insapore e inodore, gli MCT sono facili da incorporare in una vasta gamma di piatti.

Puoi aggiungerlo al tuo caffè mattutino o mescolarlo con il tuo frullato. Usalo per preparare condimenti per insalata, aggiungilo ai muffin keto e mescolalo con lo yogurt.

Puoi usarlo in qualsiasi momento della giornata. Tuttavia, prenderli al mattino e prima di un allenamento è la strategia migliore. Assicurati di mantenere l’assunzione entro i limiti raccomandati dal produttore. Inoltre, inizia gradualmente con MCT poiché tutti hanno bisogno di tempo per adattarsi a loro.

3 peptidi di collagene

Il collagene è la proteina più abbondante nel tuo corpo, che costituisce fino al 30% del contenuto proteico totale del tuo corpo. Costruisce la pelle, le ossa, la cartilagine, i tendini e tutti gli altri tessuti connettivi. Il tuo corpo ha molti tipi di collagene, ma i più abbondanti sono i tipi I, II e III.

Mentre il tuo corpo può produrre da solo tutti i tipi di collagene da cibi proteici, puoi anche prenderlo sotto forma di peptidi di collagene. Questi peptidi sono la forma idrolizzata di collagene. Il processo di idrolisi scompone il collagene in piccole molecole che il tuo corpo può quindi digerire e usare.

I vantaggi dei peptidi di collagene includono:

  • Pelle giovane
  • Muscoli più forti e più grandi
  • Articolazioni sane
  • Ossa più forti
  • Bassi livelli di infiammazione
  • Più facile recupero post-allenamento

Tuttavia, il motivo principale per cui dovresti aggiungere peptidi di collagene alla tua dieta cheto è che può rendere più facile la tua dieta. I peptidi di collagene sono tipi di proteine ​​facilmente digeribili che hanno meno probabilità di eliminarti dalla chetosi. È anche un tipo di proteina altamente saziante, quindi non dovrai prenderne troppo [8].

Come prendere i peptidi di collagene

Innanzitutto, assicurati di ottenere peptidi di collagene da una fonte affidabile. Cerca prodotti puliti senza riempitivi o ingredienti artificiali. E, naturalmente, assicurati che non contengano dolcificanti calorici. Inoltre, tieni presente che le migliori fonti di peptidi di collagene sono mucche, maiali e pesci nutriti con erba.

A parte questo, usa i peptidi di collagene come faresti con qualsiasi altro integratore proteico: aggiungilo ai tuoi frullati, tè, caffè, torte, muffin, pancake, ecc. O puoi semplicemente aggiungere uno o due misurini a un bicchiere di acqua e bevande così come sono. I peptidi di collagene hanno un sapore abbastanza delicato, quindi non noterai nemmeno che è lì.

Per quanto riguarda quando dovresti prenderlo, puoi prenderlo liberamente come vuoi. Prendilo mezz’ora prima di un allenamento o anche poco dopo un allenamento. Aggiungilo al tuo caffè mattutino per un maggiore controllo di energia e appetito. Puoi anche aggiungerlo a pranzo per rimanere sazio. Basta non andare oltre il limite raccomandato come dovrebbe essere il caso di qualsiasi altro supplemento.

4. Elettroliti

Nella prima settimana di una dieta cheto, probabilmente perderai molti liquidi a causa della frequente minzione. E con quel fluido, perderai elettroliti. In effetti, la perdita di elettroliti è il motivo principale per cui otteniamo l’infame influenza chetonica. Questo è il motivo per cui integrare la dieta con elettroliti è importante per il cheto, specialmente nella prima settimana: allevia i sintomi dell’influenza cheto.

Per quanto riguarda la definizione di elettroliti: gli elettroliti sono semplicemente un altro modo di riferirsi ai minerali essenziali. Esistono molti tipi di elettroliti ma i più importanti su cheto includono i seguenti 5:

Sodio

Ottieni la maggior parte del sodio sotto forma di cloruro di sodio (sale da cucina). Il sodio controlla la quantità di acqua nel tuo corpo e supporta la funzione muscolare e nervosa. Non abbastanza sodio porta a mal di testa, affaticamento, spasmi muscolari e confusione.

Dove trovarlo:

Sale da tavola, cubetto di brodo, salsa di soia e altri condimenti salati possono reintegrare i livelli di sodio. Gli studi dimostrano che il tuo corpo assorbe meglio il sodio quando assunto con un po ‘di bicarbonato e una piccola quantità di carboidrati [9]. Puoi anche reintegrare i livelli di sodio con brodo di ossa.

Magnesio

Questo minerale è il quarto minerale più abbondante nel tuo corpo dove controlla oltre 300 reazioni biochimiche. Controlla la frequenza cardiaca, la glicemia e il funzionamento di muscoli e nervi. Le carenze portano a stanchezza, spasmi muscolari e intorpidimento.

Dove trovarlo:

Le verdure a foglia verde, le noci e alcune marche di acqua minerale contengono magnesio. Se lo prendi in forma di integratore, cerca il citrato di magnesio anziché l’ossido poiché il tuo corpo assorbe meglio il primo [10].

Potassio

Insieme al sodio, il potassio regola l’equilibrio dei fluidi. Regola anche l’attività elettrica del cuore e dei muscoli. Si trova principalmente all’interno delle cellule (mentre il sodio si trova all’esterno delle cellule) ed è importante per la comunicazione tra i nervi. Bassi livelli causano stanchezza, debolezza muscolare e costipazione.

Dove trovarlo:

Gli alimenti cheto ricchi di potassio includono avocado, pesce e spinaci. Per aumentare l’assorbimento e l’uso del potassio, è meglio prenderlo insieme a cibi o integratori ricchi di magnesio.

Cloruro

Il cloruro è il secondo minerale più abbondante nei fluidi del tuo corpo, il primo è il sodio. Ha gli stessi ruoli del sodio, ma bilancia anche l’acidità del tuo corpo. Le carenze portano alla perdita di appetito, debolezza, letargia e disidratazione.

Dove trovarlo:

È possibile ottenere cloruro insieme al sodio dal semplice sale da tavola vecchio e condimenti contenenti sale. Assicurati di mantenere l’assunzione di entrambi ai livelli giornalieri raccomandati. Sono 2,3 grammi al giorno di cloruro e 1,5 grammi al giorno di sodio.

Calcio

Il minerale più abbondante nel tuo corpo è il calcio. Il tuo corpo usa il calcio per mantenere e far crescere ossa e denti. È anche importante per il funzionamento di muscoli e nervi, comunicazione cellulare e normale coagulazione del sangue. Un improvviso calo dei livelli di calcio può provocare intorpidimento, spasmi muscolari e convulsioni. Tuttavia, questo è raro in quanto il tuo corpo è in grado di prendere in prestito calcio dalle ossa.

Dove trovarlo:

Nel tempo, bassi livelli di calcio possono causare fragilità alle ossa, quindi è importante assumere abbastanza calcio durante una dieta cheto. Buone fonti sono i latticini, le uova e le verdure a foglia verde. Molti integratori minerali contengono anche calcio.

Mentre ottenere elettroliti da cibi e bevande è il modo migliore per tenere a bada gli squilibri, gli integratori di elettroliti sono più efficaci e convenienti. I nostri chetoni esogeni con elettroliti – Lemon Lime, ad esempio, offre una soluzione due in uno per aiutarti a combattere l’influenza chetonica e facilitare la chetosi.

5. Fibra

Essendo una dieta estremamente povera di carboidrati, il cheto è anche basso in questa forma indigesta di carboidrati di cui hai bisogno per mantenere la salute. Una mancanza di fibre nella dieta può farti sentire gonfio e stitico. L’assunzione di grassi più elevata può anche essere difficile per il tuo sistema digestivo nelle prime fasi del tuo viaggio cheto quando potresti riscontrare un malassorbimento di grassi. Per contrastare tutto ciò, è importante assumere integratori di fibre.

Grandi opzioni da considerare includono:

  • Psyllium Husk – Puoi trovare lo psillio in qualsiasi farmacia o negozio di integratori. È una fibra dietetica solubile popolare usata per trattare sia la costipazione che la diarrea. Gli studi dimostrano anche che riduce il colesterolo nel sangue e il glucosio [11, 12].
  • Fibra di acacia – L’acacia è una forma di fibra solubile, il che significa che si dissolve in acqua. È ottimo sia per la diarrea che per la costipazione e funziona bene nel trattamento di IBS e colesterolo alto. I batteri nell’intestino sono in grado di fermentare le fibre di acacia che producono acidi grassi a catena corta.
  • Semi di lino macinati – I semi di lino contengono sia fibre solubili che insolubili. Le fibre insolubili conferiscono volume alle feci e facilitano il passaggio delle feci. Tuttavia, è necessario prima macinarli per ottenere il vantaggio di entrambe le fibre. Il seme di lino è anche ricco di acidi grassi omega-3, proteine, tiamina e acido folico.
  • Semi di Chia – I semi di Chia contengono principalmente fibre insolubili e un po ‘di fibre solubili. Sono la fonte vegetale più ricca di acidi grassi omega-3 e forniscono anche molto calcio. Sono a basso contenuto di carboidrati netti ma ricchi di grassi, rendendoli la perfetta fonte di cheto di fibra alimentare.

Altre buone fonti di fibra cheto sono le farine di noci, in particolare farina di cocco, noci, semi e verdure a foglia verde. Tuttavia, per i migliori risultati e convenienza, ottenere la fibra in forma di integratore è probabilmente la soluzione migliore.

6. Supplementi di olio di pesce

L’olio di pesce è la migliore fonte di grassi omega-3. Gli acidi grassi Omega-3 sono acidi grassi essenziali, il che significa che il tuo corpo non può farli da soli ma ha bisogno di prenderli dal cibo. Il tuo corpo ha bisogno di omega-3 per produrre membrane cellulari e molecole di segnalazione e per produrre energia. Gli omega-3 mantengono a bada l’infiammazione e proteggono il cervello.

Studi epidemiologici mostrano che le persone nei paesi occidentali non mangiano abbastanza omega-3 [13]. Ciò non sorprende, dato che la tipica dieta occidentale è povera di questi importanti acidi grassi. In effetti, si ritiene che la mancanza di omega-3 sia una delle principali cause dell’aumento delle malattie croniche nel mondo occidentale.

Il modo migliore per aumentare l’assunzione di omega-3 è mangiando:

  • Pesce grasso e altri frutti di mare
  • Uova Omega-3
  • Avocado
  • Noci
  • broccoli
  • Semi di Lino e Semi di Chia

Tuttavia, per mantenere le cose semplici e infallibili, considera l’aggiunta di integratori di omega-3, noti anche come integratori di olio di pesce, alla tua dieta cheto.

Gli integratori di olio di pesce non solo proteggeranno la tua salute, ma ti aiuteranno anche a entrare e rimanere in chetosi. Migliorerà anche la tua salute con una dieta ricca di grassi. La ragione? La maggior parte degli alimenti è più ricca di acidi grassi omega-6. Anche se questi acidi grassi sono anche essenziali, gli studi dimostrano che causano infiammazione [14]. Gli Omega-3 aiutano a contrastare questo effetto.

Che altro dovresti considerare

Oltre a tutti i supplementi sopra elencati, potresti anche trarre beneficio dall’assunzione dei seguenti integratori cheto per migliorare il tuo allenamento o per sostenere la salute e il benessere generale.

Supplementi pre-allenamento

BCAA

BCAA è l’abbreviazione di aminoacidi a catena ramificata di crusca. Questi aminoacidi includono leucina, isoleucina e valina che rappresentano il 35% delle proteine ​​nel tessuto muscolare [15]. L’integrazione con BCAA durante una dieta cheto aiuta a stimolare la crescita muscolare durante gli allenamenti e previene anche l’affaticamento.

Un altro motivo per cui sono grandi durante gli allenamenti è che gli aminoacidi di questi integratori lavorano in sinergia per massimizzare le prestazioni. La leucina favorisce la crescita muscolare mentre le isoleucina aumentano l’assunzione di glucosio per una maggiore energia. Valine fornisce anche energia e vigore mentale [16].

Oltre a ciò, quando ti alleni, i livelli ematici di BCAA diminuiscono e questo aumenta la produzione di serotonina che porta alla fatica. L’assunzione di BCAA impedisce un brusco calo dei livelli ematici di BCAA per una maggiore energia di allenamento.

Creatina

La creatina è un altro aminoacido che si trova abbondantemente nei muscoli e nel cervello. Puoi ottenere la creatina naturalmente dal pesce e dalla carne rossa, ma è anche disponibile come integratore. Il tuo corpo converte la creatina in fosfocreatina che immagazzina nel tessuto muscolare da utilizzare come energia.

Gli integratori di creatina sono naturalmente e popolari tra le persone a dieta cheto che vogliono migliorare il loro allenamento. Gli studi sulla creatina mostrano che l’integrazione con essa aumenta la conservazione della fosfocreatina e promuove un recupero energetico più rapido tra gli allenamenti ad alta intensità [17].

Per quanto riguarda la sicurezza della creatina, l’International Society of Sports Nutrition afferma chiaramente che la creatina è completamente sicura poiché la maggior parte delle prove della ricerca punta a questo [18]. Non solo è sicuro, ma è anche vantaggioso per gli atleti e le persone altamente attive.

Supplementi di salute e benessere

Spirulina

La spirulina è un tipo di alghe blu-verdi considerata una delle più antiche forme di vita sulla Terra. La spirulina è fino al 70% di proteine ​​in peso secco e contiene 8 aminoacidi essenziali su 9 [19]. È anche un’ottima fonte di vitamina B12, così come acidi grassi omega-3, beta-carotene, ferro, calcio e fosforo. Per tutti questi e molti altri motivi, la spirulina è classificata come un superfood che può contribuire alla tua dieta cheto.

Brodo d’osso

Non stiamo parlando di integratori di brodo di ossa qui, ma di vero brodo di ossa che usi per preparare zuppe. Avere un po ‘di scorta disponibile in ogni momento è un ottimo modo per ricostituire i tuoi elettroliti e rimanere idratato. Il brodo di ossa di pollo riduce l’infiammazione inibendo i neutrofili, i globuli bianchi che scatenano l’infiammazione [20]. I brodi di ossa fatti con un po ‘di carne grassa aumentano anche l’assunzione di grassi di cui hai bisogno con una dieta cheto.

Erbe Antiossidanti

Erbe come cannella, origano, prezzemolo, basilico, tè verde e curcuma hanno pochi carboidrati che li rendono un’adeguata aggiunta alla tua dieta cheto. Queste erbe e spezie hanno scientificamente dimostrato di essere una delle più potenti fonti di antiossidanti. Aggiungili ai tuoi pasti per rimanere in salute con una dieta cheto.

Conclusione

L’assunzione di integratori di cheto può facilitare la chetosi, aiutarti a rimanere lì e aumentare i tuoi allenamenti con una dieta cheto. Alcuni di questi integratori sono stati progettati esclusivamente per integrare o sostituire la dieta chetogenica, mentre altri sono un’aggiunta perfetta allo stile di vita cheto.

Dai chetoni esogeni e peptidi di collagene all’olio di pesce e alle erbe ricche di antiossidanti, ci sono molti modi salutari per migliorare la dieta chetonica. Questi integratori cheto sono tutti naturali, sicuri e scientificamente dimostrati efficaci.

Assicurati di leggere la nostra lista dei 6 migliori integratori di cheto e di considerare i nostri motivi per includerli. Tuttavia, tieni presente che non tutti gli integratori di cheto sono uguali. È necessario considerare la qualità e la reputazione quando si effettuano gli acquisti.