5 modi per bere il caffè per raggiungere la perdita di peso

La maggior parte delle persone beve caffè per aumentare l’energia, ma altri lo bevono per perdere peso – e per un motivo valido:

Gli studi hanno trovato un forte legame tra caffè e perdita di peso. Le aziende di integratori per la perdita di peso, ovviamente, hanno prestato attenzione e ora il caffè e la sua sostanza principale – la caffeina – è presente in molti prodotti dimagranti.

Ma aspetta, ora probabilmente stai pensando: sono stato un normale bevitore di caffè per anni e non ho mai perso peso.

Il fatto è che il caffè da solo non farà la differenza, ma può aumentare il tuo potenziale brucia grassi se abbinato a una dieta dimagrante. C’è anche un diritto e c’è un modo sbagliato di bere il caffè per perdere peso.

Vuoi scoprire qual è la strada giusta?

Scorri verso il basso per vedere 5 diversi modi in cui le persone usano il caffè per perdere peso e per imparare esattamente come farlo da soli.

Bere caffè può farti perdere peso?

In poche parole, sì. Almeno questo è ciò che suggerisce la ricerca.

Una recensione pubblicata due anni fa, ad esempio, menziona che bere più caffè può ridurre il rischio di sindrome metabolica del 9% [1]. La sindrome metabolica è un raggruppamento di condizioni, con l’obesità centrale al centro.

Una recente meta-analisi rafforza questa affermazione e offre anche spiegazioni dietro gli effetti anti-obesità del caffè [2]:

  • Il caffè contiene potenti sostanze chimiche (ad es. Acido clorogenico, caffeina e trigonellina) che si trovano per prevenire l’aumento di peso.
  • Gli studi sui topi hanno scoperto che queste sostanze chimiche possono portare alla perdita di peso, alla riduzione del grasso corporeo intorno agli organi noti come grasso viscerale e possono ridurre la quantità di grasso nelle cellule adipose anche quando i topi sono alimentati con una dieta ricca di grassi.
  • Possono anche inibire la diffusione, la crescita e l’accumulo di grasso nelle cellule adipose.

Ma la buona notizia non finisce qui.

Uno studio britannico pubblicato a giugno ha scoperto che il caffè stimola il grasso bruno [3], un tipo di grasso che genera calore e brucia calorie durante il processo. Questo è noto come termogenesi e può favorire un aumento del dispendio energetico che potrebbe favorire la perdita di peso.

Oltre a sciogliere i grassi, ci sono solide prove che il caffè è un leggero soppressore dell’appetito e un importante stimolante del metabolismo [4, 5].

Ma per ottenere tutti questi benefici, devi bere il caffè nel modo giusto:

5 modi per bere il caffè per dimagrire

Ecco alcuni modi utili per bere il caffè per dimagrire. Alcuni di questi metodi si abbinano meglio con una dieta ipocalorica, mentre altri sono più adatti per un approccio a basso contenuto di carboidrati.

1. Prendi 3 tazze al giorno

Hai sentito parlare della dieta del caffè?

È una dieta dimagrante resa popolare dal Dr. Bob Arnot che crede che il caffè abbinato a una dieta ipocalorica possa aiutarti a perdere peso.

Suggerisce un minimo di tre tazze (circa 700 ml) di decaffeinato o di caffeina al giorno. Preferibilmente dovrebbe essere leggermente tostato, caffè in grani interi senza zucchero o panna.

Il Dr. Arnot attribuisce gli effetti dimagranti del caffè ai suoi antiossidanti, che sono abbondanti e più disponibili nel caffè scuro leggermente tostato.

Tieni presente che potresti riscontrare una perdita di peso a causa del minor numero di calorie e non solo a causa del caffè stesso.

Dovrai anche seguire un piano alimentare ipocalorico e povero di grassi e bere un frullato verde al giorno al posto di un pasto.

Katie M. Dodd, MS, RDN, CSG, LD, FAND, afferma:

“Le diete del caffè di tendenza promuovono il consumo di caffè insieme alla restrizione calorica e, sebbene possano causare una perdita di peso a breve termine, i risultati non saranno probabilmente sostenibili.”

Il Dr. Arnot ritiene che più di tre tazze siano perfettamente a posto. Tuttavia, troppo caffè può causare effetti collaterali, specialmente se caffeinato. Ecco perché gli esperti raccomandano di non consumare più di quattro tazze di caffè al giorno, o 400 milligrammi di caffeina, per evitare emicranie, insonnia, mal di stomaco e / o battito cardiaco accelerato [6].

2. Bevi caffè prima dei pasti

Il caffè è solo un soppressore dell’appetito lieve e di breve durata, ma berlo prima di un pasto può fare la differenza.

Gli studi hanno scoperto che il caffè ha bevuto 3-4,5 ore prima dei pasti non ha un grande effetto sulla quantità di cibo che qualcuno mangia [4]. Tuttavia, quando le persone bevono caffè poco prima dei pasti, diventa più evidente un basso appetito.

Se ti stai chiedendo perché il caffè fa mangiare meno le persone, purtroppo, non lo sappiamo neanche noi. Gli effetti del caffè sull’appetito sono un po ‘un mistero.

3. Scegli un caffè normale

Un frappuccino al giorno non terrà a bada l’aumento di peso. Solo una tazza di caffè moka frappuccino può contenere 290 calorie, la maggior parte proveniente dallo zucchero.

Anche altre bevande a base di caffè avranno calorie. Ad esempio, circa 400 ml di un caffè latte (con latte e zucchero) ha 190 calorie.

Invece, scegli un semplice caffè nero senza zucchero. Contiene zero calorie e tutti i composti brucia grassi dietro gli effetti dimagranti del caffè. Se devi avere prodotti lattiero-caseari nel caffè, prendi in considerazione un espresso macchiato, che ha solo 15 calorie.

Il dietologo chetista registrato Lotte Damen offre la sua opinione:

Se il caffè nero può aiutarti a perdere peso, non è una domanda con una risposta unica. A breve termine, è probabile che la caffeina aumenti i livelli di energia, il tasso metabolico e quindi ti aiuti a bruciare il grasso corporeo. Tuttavia, a lungo termine, è possibile diventare tolleranti a questi effetti e non sperimentarli più.

4. Aggiungilo alla tua dieta cheto

Se stai seguendo o vuoi seguire una dieta cheto, il caffè può sicuramente aiutare.

La dieta cheto promuove la perdita di peso in modo diverso rispetto ad altri piani di perdita di peso. Limitando i carboidrati, questa dieta costringe il corpo a iniziare a fare affidamento sul grasso per produrre energia. Nel processo, il potenziale brucia-grassi del tuo corpo è sovraregolato.

Essendo una dieta ricca di grassi, è meglio aggiungere panna extra, burro e persino olio di cocco al caffè per ottenere risultati migliori. Se sei già un dietista chetone, prova queste 7 bevande al caffè cheto per ottenere i benefici della caffeina e dei grassi aggiunti.

5. Prepara il caffè keto

Un’altra opzione è quella di preparare caffè keto o caffè antiproiettile.

Nel caso in cui non abbiate sentito parlare, è un miscuglio di caffè, burro, olio MCT e / o olio di cocco originariamente sviluppato da Dave Asprey, biohacker, imprenditore e fondatore di Bulletproof Nutrition Inc.

Ci sono diversi motivi per bere il caffè keto, uno dei quali è per la perdita di peso. Tieni presente che si verifica una perdita di peso se stai già seguendo un regime cheto. Inoltre, il caffè keto non dovrebbe sostituire una colazione ricca di nutrienti.

Ci sono anche molti modi diversi per farlo, ma tutti includono l’aggiunta di grasso alla tua bevanda preferita. La promessa qui è che la combinazione di caffeina e grassi chetogenici aumenterà i livelli di energia e aiuterà a rimanere a dieta nella chetosi.

Se non l’hai provato nel tuo viaggio di cheto, vale la pena considerare.

Ma se non sei in chetosi, scegli un caffè normale per evitare di aggiungere troppe calorie al tuo piano alimentare giornaliero.

Riferimenti:

  1. Poole R, Kennedy OJ, Roderick P, Fallowfield JA, Hayes PC, Parkes J. Consumo di caffè e salute: revisione generale delle meta-analisi di molteplici esiti di salute. BMJ. 2017; 359: j5024. – https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5696634/

  2. Lee A, Lim W, Kim S. Assunzione di caffè e obesità: una meta-analisi. Nutrienti. 2019, 11 (6), 1274. – https://www.mdpi.com/2072-6643/11/6/1274/htm

  3. Velickovic K, Wayne D, Lugo Leija HA. L’esposizione alla caffeina induce le caratteristiche di doratura nel tessuto adiposo in vitro e in vivo. Rapporti scientifici. 24 giu 2019; 9 (1): 9104. – https://www.nature.com/articles/s41598-019-45540-1

  4. Schubert MM, Irwin C, Seay RF, Clarke HE, Allegro D, Desbrow B. Caffeina, caffè e controllo dell’appetito: una recensione. Int J Food Sci Nutr. 2017 dic; 68 (8): 901-912. – https://www.tandfonline.com/doi/abs/10.1080/09637486.2017.1320537?journalCode=iijf20

  5. Acheson KJ, Zahorska-Markiewicz B, Pittet P. Caffeina e caffè: la loro influenza sul tasso metabolico e sull’utilizzo del substrato negli individui di peso normale e obesi. Am J Clin Nutr. Maggio 1980; 33 (5): 989-97. – https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/7369170

  6. Caffeina: quanto costa troppo? Mayo Clinic. – https://www.mayoclinic.org/healthy-lifestyle/nutrition-and-healthy-eating/in-depth/caffeine/art-20045678